Reuven Niemeijer: la presentazione alla stampa

Reuven Niemeijer, neo acquisto delle Rondinelle, è stato grande protagonista nella scorsa stagione nella Eerste Divisie, la Serie B olandese, grazie a 20 gol in 46 presenze (playoff e coppe comprese) con la maglia dell'Excelsior. L'attaccante di Hengelo, classe 1995, si è distinto anche per essere un formidabile uomo assist.

REUVEN NIEMEIJER - "Scegliere Brescia per me è stato molto semplice perché conosco la storia del Club e non ci ho pensato due volte. Oltretutto, il Club ha mostrato subito grande interesse per me e questa determinazione ha influito. Le prime impressioni sono buone: le strutture sono ottime, i compagni di squadra mi hanno accolto molto bene anche se devo dire che il non parlare italiano mi complica un po' le cose. Devo cercare di impararlo il prima possibile per poter rendere al meglio. Il mio obiettivo? Quello di essere utile alla squadra in tutte le maniere che posso. Lavorerò sodo per questo cercando di contribuire con gol e assist. La scorsa stagione per me? Esaltante. Eravamo una squadra molto giovane ed affamata e questo ci ha permesso di ottenere grandi risultati. Clotet? La prima impressione è ottima, chiede di giocare palla a terra e ad alta intensità. Credo siano richieste perfette per me ed il mio modo di giocare. Lui, nello specifico, mi ha chiesto di credere in me stesso, lavorare molto e farlo per il collettivo. In queste prime settimane per me è molto importante Tom van de Looi: mi sta aiutando molto nelle traduzioni di ogni cosa e apprezzo tanto quello che sta facendo per me. Il mio compagno ideale d'attacco? Mi piacciono molto gli attaccanti che mi permettono di spaziare dietro la prima punta, mi permettono di rendere al meglio. Ad ogni modo in passato ho giocato anche con attaccanti simili a me. Mi adatto facilmente".