Intervista al Responsabile del Settore Giovanile: Marco Zanardini

ZANARDINI - "La fiducia del Presidente Massimo Cellino è la più grande gratitudine che potessi ricevere. So che è molto attento alla valorizzazione dei giovani, mi ha dato un’enorme opportunità e farò del mio meglio per ripagare la fiducia. Ne sono grato, posso solo ringraziarlo. Quando ho visto il Centro di Torbole Casaglia sono rimasto senza parole, a bocca aperta. È un vero e proprio valore aggiunto per il Club. Sono pochissime le società che possono permettersi una struttura di questo livello, non manca niente! Avere un punto di riferimento così ti permette di lavorare nel migliore dei modi, in maniera organizzata, gestire ogni situazione. Sono arrivato da poco e prima di tutto sto cercando di capire tutte le situazioni e le dinamiche, confrontandomi quotidianamente con il direttore Christian Botturi.  Di certo posso dire che ho trovato grandissima organizzazione ed ho toccato con mano il grande lavoro svolto dalla Società. Ho conosciuto Paolo Migliorati, Responsabile dell’Academy, e sono convinto che tra noi ci sarà sicuramente un rapporto continuo e mirato al miglioramento di tutti. Inoltre ho trovato un ambiente dedito al lavoro, con grande spirito di collaborazione, tutti mi hanno fatto sentire subito parte integrante del progetto fin dal primo momento. Porterò la mia grande passione e capacità di lavorare in sinergia con gli altri. La Primavera di Aragolaza? In queste settimane sono andato al campo per vedere i ragazzi e devo dire che la prima cosa che mi è rimasta impressa è la coesione e l’unità di intenti. Da qui capisci il perché e come abbiano fatto a fare la stagione che han fatto. Questa è una caratteristica fondamentale da cui deve ripartire non solo la Primavera, ma tutti i ragazzi che vestono la maglia del Brescia".