Brescia-Pescara: la conferenza post gara di Mister Clotet

Pep Clotet ha parlato al termine della sfida con il Pescara.

Ecco le parole del tecnico delle Rondinelle in conferenza stampa.

CLOTET - "Sono soddisfatto della prestazione della squadra, c'è da considerare anche l'avversario che nella seconda parte ha pressato alto. Donnarumma? Il suo ruolo è quello di prima punta e, avendo giocato con due, Ayé è stato sfruttato di più per la sua forza fisica e ci ha dato una grande mano anche in fase difensiva. La squadra fin dal primo tempo ha prodotto tanto e purtroppo abbiamo pagato un errore nella seconda parte. Certamente dovevamo essere più concreti e concretizzare le tre palle che abbiamo avuto nella ripresa: in settimana lavoriamo spesso su questo aspetto. Il Pescara ha fatto due tiri nello specchio, uno è stato parato da Joronen mentre nell'altro abbiamo subito gol. Jagiello è uscito perché ha preso un colpo alla gamba e ho preferito mettere Ragusa che comunque in termini offensivi ha le stesse capacità di Filip. Abbiamo espresso un grande gioco, il loro gol è arrivato al 72esimo, e negli ultimi 18 abbiamo giocato pochissimo per via delle tante pause. Lavoro, e voglio, che la mia squadra punti a fare 3-4 gol, non solo uno, e certamente dobbiamo essere più concreti. Da quando sono arrivato viaggiamo alla media di 1.91 punti a partita e non si deve dimenticare che l'obiettivo è quello della salvezza. Quello di oggi non è un punto perso, ma un punto utile in avanti per muovere la classifica. Eravamo ad un punto dalla zona playout, non dimentichiamolo. Nelle ultime due partite abbiamo giocato contro due squadre toste che giocano con grande intensità, basti vedere la fatica che l'Empoli ha fatto nel battere la Reggiana o il pareggio del Monza proprio col Pescara".