Ragusa: “Arrivo in una piazza molto ambiziosa”

L’esterno di Delneri: “Amo giocare sulla fascia, ma rimango a disposizione del tecnico”

Antonino Ragusa inizia la sua nuova avventura a Brescia con entusiasmo. L’esterno siciliano arriva dall’Hellas Verona dopo aver conquistato da protagonista la promozione in Serie A con lo Spezia (dove era in prestito).

Ecco le parole del classe ’90 al sito biancoazzurro.

RAGUSA – “Quando arriva la chiamata da parte di una piazza importante ed ambiziosa come il Brescia sinceramente è difficile rifiutare. È normale che qui ci siano grandi aspettative, ma per un giocatore è bello arrivare in un Club che pretende tanto da te: ci sono tutti i presupposti per far bene. Mi trovo in una Società composta da gente che vive, e ha sempre vissuto, di calcio come il Presidente Massimo Cellino, il Direttore Sportivo Perinetti e il Tecnico Delneri, la loro stima nei miei confronti è motivo di grande orgoglio e una responsabilità perché non voglio deluderli. Il gioco del Mister? Si addice alle mie caratteristiche, anche se ogni allenatore è diverso e chiede delle cose specifiche che dovrò imparare. Rimango a sua disposizione in qualsiasi ruolo o posizione deciderà di schierarmi. In passato ho già conquistato la A, questo è vero, però le motivazioni sono fortissime perché ripetersi è sempre bello. Cercherò di portare la mia esperienza affinché si possano raggiungere traguardi importanti che è il motivo per cui sono qui. Darò tutto per questa maglia e i nostri tifosi: ho scelto Brescia anche perché la città tiene molto al Club e ci spinge come poche altre piazze: sono carico e spero che la stagione possa concludersi al meglio”.