Picci: lavoro, grinta, determinazione

Al termine dell’allenamento mattutino svolto sul campo del Centro Sportivo San Filippo, l’attaccante del Brescia Calcio Antonio Giulio Picci incontra i giornalisti: “Dopo il ritiro e dopo questa prima fase di preparazione – dice l’attaccante barese – il bilancio personale è molto positivo. Continuo a vivere un sogno dopo la chiamata del Brescia, che per me rappresenta una grande chance. Non smetterò mai di ringraziare la società per l’occasione che mi ha concesso e spero di ripagare con i fatti e non con le parole soltanto questa opportunità. Inoltre ho riscontrato una grandissima sintonia con il mister, tutto lo staff e i compagni di squadra. Come mi trovo qui? Bene, gli allenamenti sono duri come è giusto che sia e il mister durante gli allenamenti cura moltissimo i particolari. Alla lunga sono convinto che verremo fuori alla grande. Serviranno tanto lavoro, grinta e determinazione. Certo, non è stato un bell’inizio per noi tra Cremonese e triangolare di Salò, ma nella partita di Coppa Italia, per esempio, la gara l’abbiamo condotta noi. Poi il calcio di rigore ci ha un po’ tagliato le gambe. Ma sono convinto che già da sabato prossimo a Crotone si vedrà un’altra squadra.”

News correlate