Settore Giovanile: intervista a Mauro Coltrini e Marco Franchi

La Stagione Sportiva di Under 15 e Under 14 è ormai iniziata. Conosciamo meglio strategie, obiettivi e modus operandi dei tecnici delle rispettive selezioni, Mauro Coltrini e Marco Franchi.

MAURO COLTRINI - "Dopo tanto tempo senza partite ufficiali trovarsi a giocare un campionato nazionale avendo di fatto saltato a piedi pari il campionato regionale ha messo in evidenze delle iniziali difficoltà brillantemente superate. Abbiamo iniziato bene la stagione con 2 vittorie e purtroppo una sconfitta domenica, ma sia a livello di gioco che di crescita partita dopo partita i ragazzi migliorano, cercheremo di continuare così. La parte più bella è la settimana di lavoro dove si cerca di trasmettere ai ragazzi dei concetti che poi vengono applicati nella partita. Quando questo avviene è veramente una bella sensazione. La nostra squadra gioca sul campo 1 del S.Filippo, un campo sempre bello e ricco di storia. Mi ricordo quando venivo a vedere Pirlo, Baronio, Zambelli. Ora ci giochiamo noi e cerco sempre di trasmettere ai ragazzi la fortuna che hanno nel poter calcare quel campo ricco di storia e di profumi di calcio. Trasmettere lo spirito di appartenenza alla Leonessa d’Italia è una missione che spero di riuscire a trasmettere ai ragazzi".

MARCO FRANCHI - "La stagione è iniziata bene perché conoscevo tutto il gruppo. Siamo passati dal calcio a 9 al calcio a 11 e devo dire che tutti stanno rispondendo molto bene. Il bello del nostro lavoro è vedere messi in pratica gli insegnamenti settimanali. L'obiettivo del Settore Giovanile è questo, far migliorare i singoli perché un giorno possano, se lo meriteranno, esordire in Prima Squadra. Credo sia importante e bello vivere lo spogliatoio per conoscere i ragazzi dal punto di vista umano e caratteriale per poi confrontarci al meglio e capire i loro atteggiamenti in campo e fuori, sotto ogni punto di vista insomma. Solo così potremo aiutarli a crescere nel modo giusto e dare loro i giusti consigli".