Giovanili, Responsabile Area Portieri: il ruolo di Michele Arcari

Dalla Prima Squadra alle Baby Rondinelle: esperienza e competenza al servizio dei ragazzi

Dal 2006 al 2017 ha difeso i pali biancoazzurri: Michele Arcari fa parte della Storia del Brescia Calcio. Fortunatamente, però, anche del Presente. Oggi è Responsabile dell'Area Portieri del Settore Giovanile, un ruolo determinante per la crescita delle Baby Rondinelle. 

Arcari lavora a stretto contatto con i suoi collaboratori che vanno dalla Primavera all'Under 13 mettendo a disposizione esperienza e professionalità. Un lavoro di Squadra finalizzato a far crescere i nostri giovani nella maniera più corretta affinché un giorno possano passare il ponticello che divide i campi delle Giovanili da quelli della Prima Squadra. 

Arcari risponde al Responsabile Tecnico dei Portieri del Settore Giovanile Alessandro Vitrani.

MICHELE ARCARI, RESP. AREA PORTIERI - "Svolgere un ruolo di prestigio per il Brescia per me è motivo di grande orgoglio perché ho vestito la maglia biancoazzurra per più di dieci anni e sono legatissimo a questi colori. Questo è il quarto anno con il Settore Giovanile e qualche ragazzo ha già fatto il salto con la Prima Squadra, il tutto grazie anche ad i miei collaboratori e a Patuzzi con cui ho un rapporto quotidiano e di grande sinergia. Spesso mi confronto anche con Vitrani, Responsabile della Squadra A, con cui stabilisco le linee guida e gli obiettivi generali del Club. Motivare un giovane è molto stimolante perché i ragazzi pendono dalle tue labbra e hai la responsabilità di forgiare la loro tecnica, ma soprattutto il carattere. L'aspetto motivazionale è fondamentale per fare strada in questo Sport. Un consiglio? La ricetta magica non c'è, ma per arrivare in alto, oltre al talento, serve fame e la voglia di sacrificarsi e dare quel qualcosa in più".