Intervista a Lorenzo Larini

La nuova Stagione dell'Under 16

Quali obiettivi e quali aspettative per questo campionato?
L’obiettivo è la ricerca di perfezionare le capacità dei singoli giocatori e di conseguenza la crescita del collettivo attraverso una formazione continua delle capacità tecniche, tattiche e psicologiche.
Riuscire a raggiungere questi obiettivi comporta buone aspettative per questa stagione.
 
Sta iniziando la fase di preparazione, quali sono gli obiettivi principali in questa fase?
E’ un nuovo gruppo con cui inizio a lavorare, è fondamentali la ricerca dell’empatia con la squadra, l’assimilazione dei concetti tecnico-tattici, della condizione fisica, senza tralasciare gli aspetti educativi.
 
Quali sono le caratteristiche principali della categoria che allena in questa stagione?
E’ una categoria importante, è il primo anno della categoria Allievi e che prepara i giocatori ad affrontare l’annata successiva con gli Under 17, i giocatori sono nella fase adolescenziale, con i vari problemi legati all’età, ci sono aspettative a volte anche elevate, voglia di emergere e dimostrare il proprio valore, trovare quindi un equilibrio per poterli mettere nelle condizioni di esprimersi al meglio diventa fondamentale.
 
Quest’anno rappresentiamo una società di Serie A, ci sono delle differenze rispetto alla passata stagione?
La serie A ha una maggiore visibilità, ma anche aspettative diverse. Penso che la nostra crescita a livello di settore giovanile sia in continua evoluzione e questo è grazie anche al raggiungimento ottenuto con la promozione da parte dei ragazzi di mister Corini.
 
Qual è il sogno nel cassetto di fine stagione?
Non ho un sogno rivolto alla squadra che alleno, ma a tutto il nostro movimento: sogno che il nostro Settore Giovanile continui a crescere, giorno dopo giorno.

News correlate