Primavera: Brescia-Salernitana 3-2

La Primavera vince ancora. Ruocco e Torregrossa regalano alle baby Rondinelle la terza vittoria consecutiva

BRESCIA – La Primavera vince ancora: al Centro Sportivo San Filippo finisce 3 a 2 la sfida contro la Salernitana. Vittoria in rimonta per la formazione di mister Pavesi che, sotto di due gol a fine primo tempo, ribalta il risultato nella ripresa portando a casa il terzo successo consecutivo.

CAMPIONATO PRIMAVERA 2 2018.19  - 3^GIORNATA
BRESCIA – SALERNITANA 3-2

Marcatori: 30’ pt Marino (S), 42’ pt De Sarlo (S), 9’, 11’ st Ruocco (B), 16’ st Torregrossa (B).
BRESCIA: Botti, Ghezzi, Milesi (1’ st Lussignoli), Marazzi, Carta, Carminati, Guerini, Viviani (48’ st Lancini), Ruocco (39’ st Zambelli), Pellegrini (39’ st Andreoli), Lucca (1’ st Torregrossa). 
A disposizione: Abbrandini, Firetto, Pesenti, Venturelli.
Allenatore: Pavesi.                                                                                                                                 
 
SALERNITANA: Russo, De Foglio (24’ pt Granata), Sette (27’ st Iannone), Vitale, Marino, Galeotafiore, Di Battista (16’ st Pezzo), Iurato (27’ st), De Sarlo, Bartolotta, Rossi (16’ st Del Regno). 
A disposizione: Leggiero.            
Allenatore: Mariani.       
                                    
Arbitro: Sig. Giuseppe COLLU di Cagliari 
Ammoniti: Pellegrini (B), Ghezzi (B), Pezzo (S)
Espulsi: nessuno.

Dopo la terza vittoria consecutiva le parole di mister Pavesi: 

"Abbiamo espresso un buon calcio fin dalle prime battute, costruendo parecchie occasioni da gol. Questo lasciava pensare a una partita forse “in pugno”, dal momento che nella metà campo avversaria siamo riusciti a giocare veramente bene. Poi però il gol subito sull’unico tiro dell’avversario, peraltro dalla lunga distanza, ci ha fatto perdere un po’ di certezze. Nei minuti finali di primo tempo siamo mancati in decisione e lucidità. L’intervallo ci ha permesso di guardarci in faccia e ritrovare quella serenità e quel coraggio che ci avevano permesso di condurre la partita nella prima mezz’ora. Così ci siamo detti “troviamo un gol intanto....e proviamoci”. Il secondo tempo e’ stato davvero esaltante, con tanta voglia di vincere, tanta corsa e tanta attenzione. Portiamo a casa una vittoria meritata che, dettaglio non indifferente, deve insegnarci parecchio. Non dobbiamo mai pensare che le cose siano semplici, ma pensare sempre che le cose semplici possono rivelarsi le migliori".

News correlate